CavallinoCavallino-mappa
Ritornati a Scola, si può ripartire per i dintorni con l’auto o a piedi, visitando per primo Cavallino, di cui si ha notizia fin dal 1406.
La casa al n 75 con un bel prospetto, conserva tracce di antichità, mentre quella col n. 73 fa bel a mostra di due immagini sacre, firmate da R. Rossi di Vietri, composte di piastrelle in uso nell’Italia centro meridìonale.